* * * COMUNICAZIONE DI SERVIZIO * * *

Informo che la pubblicazione di nuove interviste è al momento sospesa a causa del poco tempo a disposizione per seguire il blog come meriterebbe, mi dispiace...
Invito comunque gli utenti a navigare sulle pagine alla ricerca di interessanti interviste, ad esempio questa (postuma) a Mario Giacomelli.

Mi scuso per l'inconveniente con gli affezionati lettori e (spero) a presto!
Ricerca personalizzata

martedì 15 luglio 2008

Fotografi nel web #31: Leonora Giovanazzi

Pubblicato su Dentro al Replay il 29/05/2008




Leonora Giovanazzi (lyonora): chi è?
Ciao a tutti! Mi presento :) Sono una trentina di Rovereto che da alcuni anni vive a Lugano inizialmente per studio ed ora per lavoro. Di professione sono progettista web (per l'esattezza information architect) e mi ritrovo a scrivervi su questo blog perché nel tempo libero (e non) mi ritrovo ad essere fotografa per necessità. Per necessità perché non è un lavoro e nemmeno una semplice passione. Fotografo perché mi sento obbligata a farlo tutte le volte che nelle mie giornate mi imbatto nella realtà e nella sua incredibile forza comunicativa.
(foto by Palmasco)

Quando hai iniziato a fotografare?
In terza elementare il giorno della mia Prima Comunione. Devo ricordarmi di ringraziare mio zio Luigi che mi regalò la mia prima macchina fotografica. Quel giorno creò un mostro :P

Non solo fotografo, ma anche blogger...
Diciamo che questi due ruoli sono molto legati, quasi coincidono. Il mio photoblog è nato pochi mesi fa proprio per dare senso d'esistere ai miei scatti. Si sentivano un po' abbandonati e inutili in un angolo partizionato del mio harddisk. Cerco di pubblicare almeno una foto al giorno e mi accorgo giorno dopo giorno che amici vicini e lontani lo seguono con passione. Non avevo mai pensato al photoblog come ad un modo per restare in contatto, ma alla fine lo è. Quando torno in Trentino sono tutti aggiornati sui luoghi che ho visitato, le persone con cui sono stata e gli stati d'umore con cui ho affrontato ogni momento :)

Quale genere ti piace maggiormente fotografare?
Eh, bella domanda! Devo ancora capirlo. Mi piace fotografare tutto. Se una cosa mi colpisce (può essere un gradino, una nuvola, uno sguardo, un gesto, un pietra) io la immortalo. Non discrimino niente :) Però devo dire che sto cercando di trovare la mia strada e il mio stile. Chissà se mai riuscirò a trovarlo...

Hai fatto qualche corso di fotografia?
Mmm.. no :( e mi dispiace un sacco! Ne risento molto perché a colpi d'istinto non si può andare molto lontano. Un bel corso tecnico è nella mia "to do list". E la mia "top priority" è riuscire a trovare un vero maestro da cui imparare tutto. Attaccarmi come una sanguisuga e osservare come si muove sul campo.

Che attrezzatura fotografica hai usato nel passato, e quale stai attualmente utilizzando?
Ho imparato a convivere con una reflex al liceo, era una Pentax con obiettivo Tamron 28-90 (quello originale lo sfasciai cadendo dalla slitta). Con l'avvento del digitale sono passata a una compatta Casio Exilim per guadagnare in leggerezza e dimensioni. Il mio scopo era poterla portare sempre in borsetta perché mi dava sui nervi inquadrare con lo sguardo qualcosa da fotografare senza avere la macchina con me. Ma ovviamente gli scatti erano quello che erano.
Così un anno e mezzo fa, con l'avvento del primo stipendio lavorativo, ho fatto il grande salto e mi sono regalata una Nikon D80 con obiettivo NIkkor 18-200 che tutt'ora uso con grande soddisfazione. Nonostante il peso e le dimensioni non siano del tutto "pratiche" la porto comunque quasi sempre con me :)
Vorrei fare un inciso sull'obiettivo: ragazzi, vale quello che costa. E' l'obiettivo definitivo. Fa tutto: dallo zoom al grandangolo. La luminosità non è eccezionale (5.6) ma rende il fotografare decisamente divertente!


Qual è lo scatto al quale sei particolarmente legata?
Sono molto legata a questo scatto in particolare perché trovo sia l'essenza del mio fotografare. E' un autentico frammento di realtà. Un istante che ho vissuto. Che ho amato e che ho fotografato. Ritrae un tipico pomeriggio autunnale passato in famiglia a casa mia in Trentino. A guardarla mi risento ancora la pancia strapiena e il rumore della caffè quasi pronto in cucina. E' un'apoteosi di familiarità e tranquillità.


Quali sono i tuoi progetti attuali e quali quelli per il futuro?
Tipo buoni propositi? Beh, sicuramente come dicevo imparare un po' di tecnica, un bel corso Canon non mi farebbe male. E poi vorrei addentrarmi un po' di più nei misteri del fotoritocco: son convinta che ogni scatto possa essere migliorato senza essere stravolto.

Hai mai esposto le tue immagini in mostre fotografiche personali o collettive?
Ma va! E' solo un anno e mezzo che fotografo con la macchina giusta :) ne riparliamo fra qualche anno... forse... :P

Hai mai avuto riconoscimenti in concorsi fotografici o pubblicazioni delle tue foto su libri o riviste?
In effetti una pubblicazione ci sarebbe: sono finita con una foto scattata nel '98 sulla biografia ufficiale di Carmen Consoli :) ero (e sono ancora, dai) una fan sfegatata e andavo a molti suoi concerti con la reflex analogica. Un'estate riuscii a fare dalla prima fila un servizio niente da male dal quale scelsi una foto che regalai a Carmen e che Federico Guglielmi selezionò come scatto rappresentativo del tour "Mediamente Isterica". Questa è la foto in questione:


Quanto tempo dedichi alla fotografia?
Se includiamo anche il tempo mentale, moltissimo. Appena posso scatto, se non ho la macchina fotografica anche solo con lo sguardo.

Dove sono pubblicate, sul web, le tue foto?
Anzitutto sul mio photoblog pubblico in genere una foto al giorno, a volte qualcuna di più. Lo trovo divertente ed entusiasmante perché tramite il blog sento di poter condividere questa passione con tutti.
Ecco il link: http://www.lyonora.it
Poi uso Flickr come archivio. Lo trovo veramente interessante per il confronto con altri fotografi. Per me è indispensabile perché non sono una professionista e ho tutto da imparare!
Flickr: http://www.flickr.com/photos/lyonora

Un pensiero a chi si avvicina ora al mondo della fotografia.
Scattate scattate scattate! E scontratevi con le cose! Non abbiate paura di fare figure del cavolo. Usate lo zoom il meno possibile a costo di bloccarlo con lo skotch e andate addosso alle persone! Più vicino arrivate e più potrete coglierne l'essenza.









Fotografie: © Leonora Giovanazzi

Vuoi concludere con un saluto o un ringraziamento?
Ringrazio tutti gli amici conosciuti e meno conosciuti che ogni giorno vengono a trovarmi sul photoblog. Perché è soprattutto per loro che fotografo!

Nessun commento:

Posta un commento