Comunicazione di servizio: il blog non è più attivo e aggiornato dall'11 aprile 2013

Informo che la pubblicazione di nuove interviste è al momento sospesa a causa del poco tempo a disposizione per seguire il blog come meriterebbe, mi dispiace...
Invito comunque gli utenti a navigare sulle pagine alla ricerca di interessanti interviste, ad esempio questa (postuma) a Mario Giacomelli.

Mi scuso per l'inconveniente con gli affezionati lettori e (spero) a presto!
Ricerca personalizzata

mercoledì 26 ottobre 2011

Fotografi nel web #158: Massimiliano Pallotti (Eidos)



Massimiliano Pallotti (Eidos): chi è?
Sono nato a Macerata il 6 ottobre 1971. Sono fotografo amatoriale.

Quando hai iniziato a fotografare?
I miei primi scatti sono legati ad una Polaroid 1000, un regalo della prima comunione.

Quale genere ti piace maggiormente fotografare?
Mi piacciono le fotografie legate ad 'eventi familiari'; compleanni, festività, viaggi, serate con gli amici ecc... Mi piacerebbe approfondire il 'ritratto' e non ho particolare interesse verso gli altri generi fotografici 'classici'. Nutro una passione particolare per i generi astratto, minimale, informale e concettuale.

Hai fatto qualche corso di fotografia?
No, sono autodidatta e cerco di improvvisare.

Quali sono i fotografi del passato e del presente che più apprezzi?
Sbircio spesso nella storia della fotografia. Giacomelli è tra i miei preferiti.

Che attrezzatura fotografica hai usato nel passato, e quale stai attualmente utilizzando?
Oggi utilizzo una Nikon 3100. Prima di questa solo compatte.

Quali sono gli scatti ai quali sei particolarmente legato?
Probabilmente questi:



Quali sono i tuoi progetti attuali e quali quelli per il futuro?
Non ho progetti ben delineati. Per me la fotografia è una forma di meditazione da compiere senza schemi precostituiti, per quanto possibile.

Hai mai esposto le tue immagini in mostre fotografiche personali o collettive?
Ho partecipato alla 4° Mostra di MicroMosso.com “Scatti dal Web", alla Mostra al Museo della Fotografia di Brescia ed ho effettuato una piccola personale nella mia città.

Hai mai avuto riconoscimenti in concorsi fotografici o pubblicazioni delle tue foto su libri o riviste?
No, a parte una menzione per una mia foto ne 'Il fotografo'.

Quanto tempo dedichi alla fotografia?
Non molto, i ritagli di tempo nei fine settimana.

Raccontaci un episodio curioso o simpatico legato alla tua esperienza.
A parte le 'forze dell'ordine' che di tanto in tanto sono incuriosite dal mio fotografare manifesti strappati o pali della luce, l'episodio più curioso mi è capitato al porto di Numana. Qui, mentre mi contorcevo nello scattare ad uno scafo di una vecchia imbarcazione, un pescatore mi chiese cosa stessi fotografando, dato che il mare e la spiaggia erano in un'altra direzione. Gli spiegai che laddove c'era un apparente caos di forme e colori, si potevano vedere paesaggi o composizione astratte... il pescatore mi osservò ancora più perplesso, poi guardò lo scafo ed esclamò: "io non ce vedo un caxxo..." e in fondo, non aveva poi tutti i torti.

Quando rivedi i tuoi vecchi scatti cosa pensi?
Rivedere i propri scatti è un po' dialogare con se stessi, con il proprio passato, con i vissuti che hanno animato lo scatto ed il contesto in cui è nato. Quando rivedo i miei scatti, quindi, in un certo senso sono le foto a parlare ed io cerco solo di ascoltarle.

Dove sono pubblicate, sul web, le tue foto?
Principalmente su MicroMosso

Un pensiero a chi si avvicina ora al mondo della fotografia.
Seguite le vostre personali inclinazioni e inseguite lo vostre visioni.









Fotografie: © Massimiliano Pallotti

Vuoi concludere con un saluto o un ringraziamento?
Ringrazio Libero per avermi offerto l'occasione di parlare un po' di me e di conoscere altri appassionati i fotografia.


Le interviste ai "Fotografi nel Web" sono una rubrica del blog: Dentro al Replay

7 commenti:

  1. Ho letto volentieri la tua intervista.

    Apprezzo molto i tuoi lavori e mi ha fatto piacere sapere qualcosa in più di te.

    Il mio augurio di ottima luce ed un saluto!
    Saro

    RispondiElimina
  2. simpaticissimo il siparietto con il pescatore :-) cose del genere capitano anche a me

    per il resto complimenti a Massimiliano, uno dei MicroMossi che preferisco

    Paolo Agati

    RispondiElimina
  3. Le tue personali visioni offerte al nostro occhio spesso distratto sono cosa davvero gradita.
    Ciao! gigi bianconi

    RispondiElimina
  4. Grazie di cuore!
    Ciao!
    Massimiliano

    RispondiElimina
  5. ... ammiro il tuo lavoro e ho apprezzato molto la tua intervista, complimenti
    un saluto
    Angelo

    RispondiElimina
  6. Grazie Angelo!
    un saluto
    massimiliano

    RispondiElimina
  7. Complimenti per i tuoi lavori fotografici, riescono sempre a stregarmi. giulia berardi

    RispondiElimina