* * * COMUNICAZIONE DI SERVIZIO * * *

Informo che la pubblicazione di nuove interviste è al momento sospesa a causa del poco tempo a disposizione per seguire il blog come meriterebbe, mi dispiace...
Invito comunque gli utenti a navigare sulle pagine alla ricerca di interessanti interviste, ad esempio questa (postuma) a Mario Giacomelli.

Mi scuso per l'inconveniente con gli affezionati lettori e (spero) a presto!
Ricerca personalizzata

venerdì 8 gennaio 2010

Fotografi nel web #101: Michele Brancati



Michele Brancati: chi è?
Sono nato a Reggio Calabria ma vivo a Bologna da circa 10 anni.

Quando hai iniziato a fotografare?
Divento fotografo per caso, durante una lezione di fotografia all'università nel 2002, rimango affascinato dalle immagini di Diane Arbus e da quel giorno sono sempre con la macchina al collo, è diventata parte di me.

Quale genere ti piace maggiormente fotografare?
Il mio genere è la street-photography e il reportage, anche se amo fotografare eventi musicali jazz.

Hai fatto qualche corso di fotografia?
Ho conseguito un master in fotogiornalismo presso l'Istituto Italiano di Fotografia con il fotoreporter Hannes Schick e nel corso degli anni ho seguito vari workshop, ma la vera scuola è stata quella di conoscere numerosi fotografi e collaborare con loro.

Quali sono i fotografi del passato e del presente che più apprezzi?
Amo alla follia Diane Arbus, Mapplerthorpe, Robert Frank, ma ammiro e ultimamente condivido la fotografia di Petersen, Daido Moriyama, Ackerman.

Che attrezzatura fotografica hai usato nel passato, e quale stai attualmente utilizzando?
Utilizzo il medio formato e il digitale. Per progetti seri prediligo la pellicola, mentre per eventi musicali utilizzo il digitale. Comunque non trovo importante il mezzo.

Quali sono gli scatti al quale sei particolarmente legato?
Sono legato ad una serie che ho fatto all'interno di un motel, volevo avvicinarmi allo stile cinematografico (Lynch, Kubrick, Hitchcock, Lang)







Quali sono i tuoi progetti attuali e quali quelli per il futuro?
Sto lavorando ad un progetto legato alla coppie di fatto.

Hai mai esposto le tue immagini in mostre fotografiche personali o collettive?
Ho esposto in numerose mostre anche all'estero legate sempre al reportage. Una su tutte una collettiva al Museo di Roma in Trastevere.

Hai mai avuto riconoscimenti in concorsi fotografici o pubblicazioni delle tue foto su libri o riviste?
Ho avuto numerose pubblicazioni online e carta (WitnessJournal, Corriere della Sera, Tg3)

Quanto tempo dedichi alla fotografia?
Ho sempre la macchina con me... ogni istante della giornata può essere interessante.

Raccontaci uno episodio curioso o simpatico legato alla tua esperienza.
Rinchiuso per parecchie ore in una cella al confine tra la Slovacchia e l'Ucraina, pensavano fossi una spia!!!

Quando rivedi i tuoi vecchi scatti cosa pensi?
I vecchi scatti sono come il vino in botte; a distanza di tempo le immagini diventano interessanti, bisogna lasciarle sedimentare.

Dove sono pubblicate, sul web, le tue foto?
www.michelebrancati.it e poi utilizzo un forum di fotografia: www.micromosso.it

Un pensiero a chi si avvicina ora al mondo della fotografia.
Non so dare consigli, non sono mai stato bravo, la fotografia comunque può cambiare la propria vita e renderla interessante, il resto non conta.








Fotografie: © Michele Brancati

Vuoi concludere con un saluto o un ringraziamento?
Ringrazio Diane Arbus.



Le interviste ai "Fotografi nel Web" sono una rubrica del blog: Dentro al Replay

Nessun commento:

Posta un commento